The Golden Goose Bar

The internet is full of images of drag performers, whether from fashion shoots or social media posts, and I wanted to turn my lens on them in a unique way. Queens at Home is probably my most personal project to date as many of the sitters were introduced to me by my partner who is also a drag performer. As his drag career has developed, I have become more familiar with this scene and got to know some of the queens personally.

Knowledge and Urban Economic Development: An Evolutionary Perspective. Urban Studies, 39, 1019 1035. Lazzeretti L., Boix R., Capone F., 2008. D Stewart D. Hodges Richard Brealey Stewart Myers Principles of Corporate Finance (1991)Each month, when the payment was due, they would encourage me to just pay the minimum amount and defer the payment. The Sun (2013).

The Sun (2014)Everyone on the street is fuming about it. The Sun (2014)Certainly traders were still fuming yesterday. Times, Sunday Times (2008)It says that the driver knows where he is going and that there are more than two fumes in the fuel tank. Jeremy Davenant è un ragazzo perbene, forse anche troppo. E’ appena stato mollato da una fidanzata non proprio fedele e ha deciso di cambiare dimora, affittando uno squallido appartamento nel quartiere meno esclusivo di tutta Montreal, per ripartire anche letteralmente dal gradino più basso. E’ un tipo romantico, impacciato, cordiale e sobriamente idealista.

Times, Sunday Times (2007)Meanwhile details of her ordeal emerged from escaped and released hostages. Times, Sunday Times (2008)She had to undergo surgery and has since been released from hospital. Times, Sunday Times (2015)It really matters when it is released and how it was released to other people affected by it.

Una zona d’ombra in cui coltivano (anche) il diritto alla ‘cattiveria’. Conquista guadagnata in serie tv che licenziano i cliché femminili spostando più in là i confini della società che riflettono.Protagoniste ‘seriali’, incarnate rispettivamente da Krysten Ritter, Taylor Schilling e Bae Doona, sono eroine d’azione e donne attive che hanno qualcosa da difendere, qualcosa da cercare, qualcosa da sognare. Django Unchained a dominare la classifica italiana.

Con il suo ritmo a singhiozzo, l’insistenza su dettagli marginali, le continue ripetizioni ed i repentini cambi di registro (dal soliloquio alla telecronaca, dagli articoli di giornale al guazzabuglio pop da talk show, alla formula del racconto epistolare) il risultato per il lettore è qualcosa di inevitabilmente faticoso e talvolta irritante, per quanto non privo di un fascino innegabile che ha gioco facile nell’irretire a piccoli passi chi si riveli più paziente. ‘Sorella, mio unico amore’ è però anche molto di più: una critica feroce alla morbosità dei media, alla stampa scandalistica e, prima ancora, all’inarrestabile speculazione sul dolore e sulle tragedie che negli Stati Uniti (ma anche da noi, sia chiaro) sembra aver oltrepassato di molto la soglia della decenza. Non a caso il personaggio cruciale (come nella vicenda Ramsey) è l’ignobile figura materna, infervorata presenzialista televisiva, autrice letteraria in preda a misticismo d’accatto ed imprenditrice del dozzinale di successo con la sua linea “Profumo del Paradiso”.

Lascia un commento