Golden Goose Store Florence

Se il Boris Vian privo di maschere è pura poesia surrealista, quello travestito da Vernon Sullivan è un’appassionata macchietta persa nella sua stanza degli hobby. Lo diceva il provocatorio “Sputerò sulle vostre tombe”, schiaffone poderoso alla morale dell’epoca camuffato da noir espressionista, di una violenza a tratti intollerabile. Lo dice, a maggior ragione, questo che dei romanzetti americani di Vian è il terzo e pare il più svagato e sfarfallante.

Si focalizzerà l’attenzione sull’analisi di stabilità e sul confronto dei vari metodi di risoluzione, con particolare riguardo per i problemi stiff. Successivamente si prenderà in considerazione il sistema di controllo, che sarà formato da un microcontrollore. Verrà presentata una possibile discretizzazione del controllore PID e si discuterà l’algoritmo di taratura Trial and Error.

As much as I love Big Jones, I had never paid much attention to their sandwiches until I read items about their pimento cheese burger almost simultaneously in TimeOut and Chicago magazines. The praise piqued my interest, and upon closer investigation, I found that Big Jones menu features sandwich options just as appetizing as the regular entrees. So I resolved to try a tantalizing triumvirate of sandwiches: the cheese burger, the pork shoulder, and the shrimp po boy..

Il film racconta la storia di un’équipe di chirurghi in un ospedale militare che se la ridono della disciplina e non si preoccupano di andare incontro a sanzioni, dimostrando tutto il loro disprezzo per la guerra. Commedia satirica, graffiante che, andando al di là delle intenzioni stesse dello sceneggiatura, mette a nudo l’ipocrisia ufficiale durante la guerra di Corea. Dissacra tutto, anche i caduti in quella sporca guerra.

Per l carta d di History (I Was Born Blind) ad esempio, Geoffrey predilige tonalit pi raccolte senza rinunciare all tipico della sua ricetta, il senso di profonda meraviglia, ed opta a sorpresa per un inglese non proprio impeccabile (lo far di nuovo in senza per questo tradire se stesso. Il registro cambiato subito con che porta in primo piano un sentimento potente come la dignit orgogliosa, evidenziando maggiormente il pathos e mantenendo intatti gli altri aspetti salienti del songwriting di Yunupingu, lo sguardo estatico e le tonalit malinconiche che si ammirano in filigrana. Forse la pi naturale delle sue interpretazioni, quella che ascoltata a mille miglia di distanza assume una fisionomia pi marcatamente “esotica”, verrebbe da dire.

Lascia un commento